giovedì 16 aprile 2015

Microrecensione: Fangirl

Ho comprato Fangirl di Rainbow Rowell per kindle esattamente un anno fa, nell'aprile 2014, perché mi piaceva la copertina.

L'ho vista per caso su tumblr e ho riconosciuto lo stile di Noelle Stevenson/Gingerhaze, una delle mie illustratrici preferite ed autrice del bellissimo Lumberjanes. 
Non avevo grandi aspettative, non avevo idea di che cosa si trattasse. 


Ho comprato Fangirl una domenica sera, e l'ho finito il lunedì mattina. Non sono riuscita a posarlo tutta la notte. Non solo: dopo averlo letto, ho ricominciato a scrivere. Cosa che non facevo da anni.

Questo libro è magico. 

La trama è molto semplice: Cath e Wren sono sorelle gemelle ed hanno condiviso tutto per tutta la vita. Il primo giorno di college, però, Wren decide di non condividere la stanza del dormitorio con Cath e di iniziare una nuova vita indipendente. Cath, che è introversa e timida, si trova così catapultata in un mondo nuovo e che la rende ansiosa. Cath però è una personalità ben conosciuta in internet: appassionata della serie di libri di Simon Snow (che ricorda da vicino Harry Potter), è autrice di una fanfiction dal grandissimo successo. Simon Snow è l'appiglio di Cath, che però deve imparare ad affrontare il mondo reale e le proprie paure per riuscire a trovare la sua voce. 

Rainbow Rowell riesce incredibilmente bene a raccontarci una storia i cui personaggi sono vivi, reali - Cath diventa un'amica con la quale è possibile immedesimarsi facilmente e che è impossibile non adorare. Rainbow è anche una grande fangirl (hehe) di Harry Potter, e quindi sa bene come raccontare una passione.
Ma quel che colpisce ancor di più è la capacità dell'autrice di trasmettere calore: il calore dell'affetto umano che assomiglia alla fiamma di un camino in una giornata di neve.

È un libro che mi ha dato molto e che continua a darmi molto, e che rileggo volentieri. Naturalmente subito dopo averlo finito ho ordinato la copia cartacea che staziona perenne sul mio comodino. 

Quando vedo la sua copertina, non posso che sorridere. 

PS: questo libro purtroppo non è ancora stato tradotto in italiano. Rainbow Rowell ha scritto altri libri però, ed alcuni sono stati tradotti. Anch'essi mi sono piaciuti moltissimo e nell'attesa che anche questo libro venga portato in Italia...check them out!